5 errori comunissimi di comunicazione che ti fanno risultare antipatico: dovresti correggerli subito

Scopri i 5 errori di comunicazione più comuni e diffusi che ti fanno apparire antipatico agli altri: meglio conoscerli ed evitarli. 

In quanto animali sociali, la comunicazione per l’uomo è essenziale. Saper socializzare e conoscere altre persone in modo costruttivo è un aspetto importante della nostra esistenza. Ma molto spesso cadiamo in certi errori di comunicazione che ci ostacolano nella conoscenza positiva dell’altro, in quanto ci rendono antipatici agli occhi degli altri. Spesse volte non lo facciamo con consapevolezza e cattiveria, però prestare attenzione a determinati comportamenti negativi ci può aiutare a riconoscere ed evitare questi errori.

5 errori di comunicazione
Gli errori di comunicazione da evitare Terzoanello.com

Scopri i 5 errori di comunicazione più comuni e da evitare, per non risultare antipatici agli occhi degli altri e per costruire conoscenze positive e piacevoli.

5 errori di comunicazione da evitare per non risultare antipatici

A volte non ci rendiamo conto di quanto sia importante la comunicazione verbale e non verbale durante una conversazione. Che si tratti dell’ambiente lavorativo o personale, l’importanza di esprimersi in modo corretto è centrale. Per questo è molto semplice commettere errori e risultare diversi da come si è in realtà.

errori che fanno essere antipatici
Un errore è quello di essere distratti durante la conversazione Terzoanello.com

Ecco gli errori di comunicazione da evitare per non risultare antipatici agli occhi degli altri:

  1. Dare consigli non richiesti: soprattutto quando si tratta di una persona più giovane è meglio evitare di dare consigli non richiesti a qualcuno più grande. La fatidica frase “Posso darti un consiglio?” non è ben vista e ti può far risultare antipatico e invadente, nonostante tu abbia intenzioni positive. La cosa importante è cercare di comprendere quando è appropriato dare un consiglio e quando non lo è;
  2. Dimostrare poca empatia: succede spesso che venga dimenticata l’importanza del tatto, soprattutto quando si comunicano cose negative. L’empatia, riuscire a mettersi nei panni dell’altro e capirlo profondamente, è fondamentale nella comunicazione tra le persone. La mancanza di empatia può farti risultare una persona fredda e distante e questo non aiuta la socializzazione positiva;
  3. Interrompere quando gli altri parlano: non è un atteggiamento positivo interrompere i pensieri altrui, per dire la propria opinione. Anche se non si hanno intenzioni negative, il risultato è quello di sembrare poco rispettoso. Meglio aspettare che ognuno finisca il proprio discorso, prima di condividere i tuoi pensieri. Un dialogo aperto e un ascolto attivo sono aspetti importantissimi per una comunicazione efficace;
  4. Non ascoltare: anche questo atteggiamento è poco gradito. Non è di certo piacevole parlare con una persona che guarda il cellulare, che non ti guarda negli occhi e che risulta distratta. Il contatto visivo è fondamentale per dimostrare all’altro interesse e rispetto nei suoi confronti;
  5. Mettersi sempre sulla difensiva: il modo peggiore per comunicare è quello di mettersi sulla difensiva. Questo perché essere chiusi e permalosi non aiuta la comunicazione. Accettare il confronto in modo costruttivo ed evitare di mettersi sulla difensiva è importantissimo per una interazione positiva e piacevole;

Ora che conosci questi 5 errori di comunicazione molto diffusi e comuni, puoi riconoscerli ed evitarli, in modo da non risultare antipatico agli occhi degli altri e costruire delle relazioni solide e piacevoli. La comunicazione positiva fa la differenza nella conoscenza dell’altro, quindi presta molta attenzione a come ti poni, per migliorare le interazioni personali e professionali. 

Impostazioni privacy