Cottura del pollo, devi evitare questo errore comunissimo: rischi di portare i batteri in tavola

Quando cuoci il pollo devi prestare particolarmente attenzione a non commettere un errore ecco cosa non fare mai con questo alimento.

Imparare a cucinare non è certo un mestiere semplice, soprattutto visto che gli chef più affermati hanno dovuto passare lunghi anni a studiare e a provare e provare svariate ricette, dalle più comuni a quelle più complesse e innovative.

Cottura del pollo
Ecco che errori evitare quando si cuoce il pollo – (Terzoanello.com)

Quando si cucina da un po’ di tempo si iniziano ad apprendere diversi trucchi e consigli che permettono di migliorare la qualità dei propri piatti e che al tempo stesso danno la possibilità di lavorare in totale sicurezza, evitando per esempio di ferirsi quando si maneggiano alcuni utensili visto che si è imparato a usarli correttamente, oppure apprendendo le tecniche migliori per evitare che i germi di alcuni cibi crudi possano diffondersi e contaminare altri ingredienti.

In particolar modo quando si cucina bisogna prestare attenzione a tutti quei prodotti che potrebbero veicolare germi e causare problemi di salute anche abbastanza gravi, come per esempio le uova, oppure il pollo. In questi casi bisogna stare molto attenti a seguire alcuni suggerimenti in modo tale da evitare che possano compromettere il benessere di qualcuno.

Attenzione quando si cucina il pollo: ecco gli errori da evitare

Cuocere male il pollo: nei ristoranti è molto comune trovare dei tipi di cottura differenti per quanto riguarda la carne e in genere mangiare la carne cruda o al sangue non causa alcun tipo di problema. Per quanto riguarda il pollo invece bisogna prestare particolare attenzione durante la sua cottura visto che se dovesse rimanere anche leggermente rosato si potrebbero diffondere molti batteri nocivi

Cottura del pollo errore
L’ideale sarebbe utilizzare dei guanti per non contaminarsi – terzoanello.com

Utilizzare gli stessi utensili per cotto e crudo: quando si cuoce il pollo bisognerebbe avere delle posate e degli utensili da utilizzare quando è ancora crudo e altri per girarlo e servirlo quando è cotto, in modo tale da evitare che i germi che erano ancora vivi quando il pollo non era cotto possano spostarsi sulla fettina pronta
Lavare il pollo prima di cuocerlo: l’ultimo consiglio che è anche quello più importante e forse meno conosciuto è quello di evitare di lavare il pollo prima di cuocerlo, visto che secondo la Food Standards Agency britannica ciò potrebbe causare degli schizzi d’acqua che andrebbero a sporcare il piano di lavoro, gli utensili circostanti e addirittura i vestiti che si stanno utilizzando riempiendoli di germi nocivi. Quindi non vi è assolutamente bisogno di lavare il pollo prima di prepararlo secondo la propria cottura preferita

Impostazioni privacy