Terzo Anello

Hacker rubano 2 milioni di credenziali a livello globale

Hacker rubano 2 milioni di Username e Password. Tramite un virus intercattavano le password degli utenti. Incursione nei sistemi informativi di una multinazionale dei cedolini dello stipendio che però dichiara: “Nessun danno”.

L’ALLARME arriva dai ricercatori di Trustwave: nell’ultimo mese un virus diffuso a livello globale ha intercettato e rubato dati di accesso, username e password, di circa due milioni di utenti nel mondo. Credenziali per accedere a Facebook, Twitter, Google e Yahoo! Tra gli altri, su circa 1 milione di siti. Non è ancora chiara l’estensione e la gravità dell’attacco, che si presume a livello globale, ma i dati rinvenuti dagli Spider Labs di Trustwave sembrano indicare una concentrazione del furto nell’area della Danimarca.

Il virus è un cosiddetto “keylogger”, un codice malware cioè in grado di leggere quello che l’utente scrive con la tastiera, e inviarlo poi a malintenzionati o comunque utenti diversi da quelli legittimi. Secondo Trustwave, sono stati compromessi 318.000 account Facebook, 80.000 di Gmail, Google+ e YouTube, 60.000 Yahoo, 22.000 di Twitter, 10.000 di LinkedIn tra gli altri. Colpita anche Adp, multinazionale dei cedolini dello stipendio in formato elettronico. Secondo l’azienda però l’incursione non avrebbe danneggiato le utenze registrate in alcun modo.

Le aziende sono state avvisate dell’incursione, e alcune tra le coinvolte (Facebook, LinkedIn e Adp) hanno avvisato gli utenti coinvolti e resettato i dati di accesso.Yahoo e Google sono invece state meno sollecite nel prendere provvedimenti e ci si attende qualche evoluzione a breve.L’attacco avrebbe avuto origine lo scorso 21 ottobre e potrebbe essere ancora in corso. Il virus è naturalmente nascosto nei sistemi e da Trustwave viene indicato un consiglio valido per proteggersi da questo genere di problemi: è fondamentale curare l’aggiornamento puntuale del sistema, dell’antivirus e di tutti i plug-in installati.  sempre e comunque quello di aggiornare browser, java e soprattutto i propri sistemi antivirus.

Hacker rubano 2 milioni

Tra le informazioni diffuse dai ricercatori ci sono anche alcune statistiche legate alla tipologia di password rubate: l’immagine precedente sintetizza la classifica e mostra come, purtroppo, le password più diffuse siano anche quelle meno forti e sicure.

 

Hacker rubano 2 milioni di credenziali Fonte: Repubblica.it