La tua casa sembra sempre disordinata a causa di questi 17 piccoli errori: come evitarli

Scopri quei piccoli errori che rendono una casa disordinata: guida pratica per evitare il caos e risparmiare tempo. 

Ti chiedi perché la tua casa sembra sempre disordinata? Spesso la motivazione risiede in questi piccoli errori, che sommati l’uno all’altro rendono l’aspetto della tua casa complessivamente disordinato. Ma grazie a qualche piccolo accorgimento riuscirai a scovare questi errori e ad evitarli, per ottenere una casa ordinata, accogliente e piacevole.

Errori da evitare per non avere la casa disordinata
Casa in disordine a causa di questi errori – (Terzoanello.com)

Scopri i 17 errori comuni che si fanno spesso e che rendono la casa disordinata. Imparando a evitarli, risparmierai tempo e trasformerai il tuo spazio.

Errori da evitare se non vuoi una casa disordinata

  1. Mobilia eccessiva: ridurre il numero di sedie nelle stanze, in base alle quelle che sono le effettive esigenze. Andrebbe evitato il sovraccarico degli spazi.
  2. Cose sui muri: semplificare le pareti abbassando il numero di oggetti appesi ai muri. Si può considerare anche l’opzione di sostituire molte foto con una grande.
  3. Passerelle libere: assicurarsi che i corridoi in casa siano liberi. Evitare di posizionare oggetti dietro le porte o di bloccarne l’apertura.
  4. Scorte eccessive: valutare le scorte e assicurarsi di avere spazio a sufficienza per una questione di ordine. Acquistare i prodotti in base alle reali esigenze e allo spazio disponibile.
  5. Accessori decorativi: ridurre il numero di soprammobili e simili (mantenere solo quelli importanti o equilibrati).
  6. Oggetti nascosti: ordinare gli spazi di dispensa nascosti. Eliminare quindi il disordine nei cassetti, armadi, ecc.
  7. Eccesso di contenitori: valutare attentamente la quantità dei contenitori a disposizione. Evitare di sovraccaricare lo spazio di soluzioni di stoccaggio eccessive.
  8. Stanza degli ospiti funzionale: trasformare la stanza degli ospiti in uno spazio utile anche nel quotidiano (ad esempio un ufficio o un’area palestra).
  9. Spazi meno utilizzati: dedicare tempo ad organizzare e riordinare spazi ampi come garage, solaio o taverna per sfruttarli al massimo.
  10. Superfici orizzontali vuote: ridurre al minimo gli oggetti sulle superfici orizzontali, come mensole e credenze per evitare l’aspetto disordinato.
  11. Spazi vuoti: apprezzare lo spazio vuoto è importantissimo. Evitare di riempire ogni angolo della casa con oggetti o mobili.
  12. Oggetti “invisibili”: scattare delle foto della casa per identificare quegli oggetti che si possono eliminare.
  13. Gestione dei cavi: un altro motivo di disordine sono i cavi a vista: nascondere fili e cavi è importante.
  14. Cose senza casa: assegnare un posto ad ogni oggetto della casa e assicurarsi che abbia il suo spazio o la sua funzionalità.
  15. Eliminazione immediata: dopo il decluttering, portare via immediatamente gli oggetti eliminati, in modo da non rischiare di ripensarci o accumulare oggetti.
  16. Arredamento occupato: oggetti di grandi dimensioni, di colori vivaci, possono creare confusione visiva. Sarebbe meglio cercare dei colori equilibrati, che stanno bene tra loro e non sovraccaricano lo spazio.
  17. Disordine quotidiano: e infine il disordine quotidiano, come panni sparsi per casa, giocattoli dei bambini e tutto ciò che spesso viene dimenticato in giro per la casa.
Gestione degli errori che rendono una casa disordinata
Evitare errori per una casa ordinata – (Terzoanello.com)

Il disordine in casa può essere gestito in modo efficace evitando questi piccoli errori. In questo modo riuscirai a organizzarti meglio, e avere uno spazio accogliente e sempre armonioso. Ordine fuori, ordine dentro.

Impostazioni privacy