Napoli, Mazzarri spegne gli entusiasmi: “Nessuna rivoluzione” | Frecciata a De Laurentiis?

Walter Mazzarri ha parlato del futuro del Napoli in conferenza stampa. La frase sul mercato potrebbe essere diretta ad Aurelio De Laurentiis. 

Il ritorno di Walter Mazzarri a Napoli non è stato molto positivo, almeno fino a questo momento. L’ex allenatore del Napoli, che a Napoli ha vinto una Coppa Italia nel 2012, ha sostituito Rudi Garcia, facendo illudere i tifosi del club azzurro di poter essere l’uomo giusto per cambiare rotta. E invece non è stato così, il Napoli continua a sprofondare in classifica e non è mai riuscito a vincere tre partite consecutive da quando è iniziata la stagione 2023/24.

Walter Mazzarri Napoli mercato
Walter Mazzarri, tecnico del Napoli ANSA FOTO Terzoanello.com

Una statistica curiosa, soprattutto se pensiamo che i partenopei, nel corso della scorsa stagione, sono stati capaci di piazzare un parziale di 19 vittorie in 20 partite tra la 5° e la 24° giornata. Il tecnico livornese ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia della partita casalinga contro il Monza. Era inevitabile ricevere alcune domande sul mercato, ma Walter Mazzarri ha risposto in maniera sorprendente. Sembrava quasi che volesse inviare un messaggio indiretto al suo presidente, Aurelio De Laurentiis. Ecco quali sono state le sue parole.

Mazzarri commenta il mercato del Napoli

Mazzarri ha dichiarato in conferenza stampa di non voler parlare di mercato, passando la patata bollente ad Aurelio De Laurentiis: “Preferisco che il club parli di mercato”, ha detto l’allenatore del Napoli, che poi ha continuato: “Io preferisco dare una mano ai giocatori per provare a ritrovare fiducia ed equilibrio”. L’allenatore del club partenopeo si è soffermato a lungo sulla lista degli assenti, che contro il Monza sarà molto lunga.

Aurelio De Laurentiis Walter Mazzarri Napoli
Una foto che risale alla prima esperienza di Walter Mazzarri a Napoli ANSA FOTO Terzoanello.com

L’ex allenatore del Torino ha parlato delle similitudini tra il Monza e la Lazio, squadre che ha studiato molto bene nell’ultimo periodo. La speranza è quella di aver compreso i punti deboli degli avversari e di poterli colpire sin da subito, nonostante le assenze. Inoltre, Mazzarri ha spiegato che difficilmente vedremo Raspadori e Simeone insieme in campo, anche quando Victor Osimhen salterà più di un mese di campionato a causa della Coppa d’Africa.

Il suo intento è quello di non rendere troppo sbilanciata la squadra, quindi è meglio che uno dei due attaccanti centrali resti in panchina, in modo da subentrare nella ripresa e combattere contro le difese avversarie negli ultimi minuti. Probabile debutto stagionale dal primo minuto per Zerbin. Mazzarri ha parlato molto bene di lui e ha spiegato che Lindstrom non è ancora in forma. Per quanto riguarda il mercato, il tecnico livornese ha preferito non commentare le voci degli ultimi giorni: “Non possiamo pensare al futuro in questo momento, abbiamo troppi infortunati e dobbiamo ritrovare la vittoria”.

Impostazioni privacy