Nek, l’incidente che ha stravolto la vita del cantante: ha rischiato davvero grosso

Un brutto incidente che ha posto in serio pericolo la vita di Nek: ancora oggi il cantante ricorda con angoscia quei momenti terribili.

Nuova linfa, nuova vita per l’artista dagli occhi azzurro cielo. Da diversi mesi la collaborazione con il collega e amico Francesco Renga si è sempre più consolidata, divenendo la coppia musicale per eccellenza. Inseparabili, girano l’Italia allietando le serate dei fan nei concerti – previste nuove date tra Settembre e Ottobre 2024 a Milano, Bologna e Roma. Attualmente si è in trepidante attesa per il brano che presenteranno all’imminente Festival di Sanremo, il cui debutto è fissato al 6 Febbraio.

Nek incidente mano cos'è successo
Un ricordo tuttora presente: Nek ha rischiato la vita – terzoanello.com

Progetti all’orizzonte, dunque, per Nek, riuscendo così a ricostruirsi una vita, ponendosi traguardi e obiettivi da raggiungere che fungano da stimoli per andare avanti. Difatti tale rinascita è susseguente a quell’orribile incidente che l’ha visto protagonista rischiando conseguenze peggiori più di quelle già subìte. Benché felicemente realizzato, non può dimenticare quegli attimi, ancora vividi nella memoria, che sembrano un’eternità.

Nek, l’incidente che poteva cambiargli la vita: come sta oggi

Ora in gran forma, l’ex dell’iconica canzone Laura Non C’è è tornato in pista, riprendendo gradualmente a suonare. Un lieto fine, fortunatamente, rischiando, però, la vita. Ormai la convalescenza è terminata, sostenuto dalle amorevoli cure della moglie Patrizia e la figlia Beatrice. Da pochi anni a questa parte ha ricominciato a vivere ma è stata molto dura, sfiorando perfino la depressione. Benché oggi possa definirsi ‘acqua passata’, come si suole dire, impossibile dimenticare quei momenti cupi e dolorosi.

Nek incidente mano cos'è successo
Quel terribile incidente alla mano, ancora oggi si racconta (Credits: Instagram @nekfilipponeviani) – terzoanello.com

Non a caso, si rammenti l’incidente in cui si è trovato casualmente coinvolto, per un errore di distrazione, durante l’attività di giardinaggio: “dovevo liberare un carro da trasporto dalla sua intelaiatura di legno per ricostruire il cassone. La mano è andata sulla sega che gira a gran velocità. Ho sentito una gran scossa poi mi guardo la mano, taglio netto” così ha raccontato a Deejay Chiama Italia. Un episodio che suscita brividi lungo la schiena, solamente immaginando quanto possa aver sofferto.

Proseguendo nei suoi ricordi: “il dolore più grosso che ho sentito è stata l’acqua ossigenata che mi hanno buttato sulla mano al pronto soccorso. L’ho sentito fino al collo, è durato trenta secondi“. Forte danneggiamento ai legamenti delle dita nonché complessivo deterioramento della mano sinistra. Attimi di panico ma al contempo inaspettata lucidità per poter guidare la macchina, seppur in quelle condizioni, al fine di raggiungere l’ospedale con estrema urgenza. Indelebile come una ferita che non si rimargina ma, si sa, the show must go on.

Impostazioni privacy