Parole in inglese: quanto ne sai veramente? Ecco 5 comunissime pronunce che sbagli sempre

La pronuncia dell’inglese è più difficile di quello che possa sembrare: vi sono alcune parole che infatti sbagliano tutti.

L’inglese è una delle lingue maggiormente parlate al mondo, e di conseguenza bene o male tutti quanti conoscono almeno le basi per riuscire a comunicare con gli altri.

Parole in inglese
Ecco le parole che gli italiani pronunciano male in inglese – terzoanello.com

Essendo una lingua tanto diffusa e utilizzata in luoghi differenti uno degli aspetti più complicati relativi all’inglese è legato alla sua pronuncia, visto che se si prendono in considerazione solamente gli Stati in cui è una lingua ufficiale, il modo in cui si dicono le parole cambia drasticamente. Basta cercare online un video di pronuncia britannica e un video di pronuncia americana per notare subito tutte le differenze. Per chi è interessato a conoscere a fondo questa lingua, e vuole avere una pronuncia il più simile possibile a quella di un madrelingua, serve studiare a lungo, visto che molto spesso anche le parole che si pensava avessero una certa pronuncia in realtà nella quotidianità vengono dette in un altro modo. Sono 5 in particolare i termini inglesi che gli italiani tendono a sbagliare più facilmente.

5 parole inglesi e la loro vera pronuncia

La parola climb: in genere questo termine viene pronunciato “claimb”, ma in verità la lettera B non deve sentirsi

5 pronunce che sbagli
E tu commettevi alcuni di questi errori? – terzoanello.com

La parola money: anche questo termine viene pronunciato praticamente come viene scritto, ma in verità la seconda lettera assomiglia più a una A durante la pronuncia, e le lettere EY si pronunciano come una I, per cui sarà come dire la parola “mani” un po’ più inglesizzata
La parola fruit: questo termine viene pronunciato solitamente esattamente come si scrive, ma in verità la lettera I è silenziosa, per cui la pronuncia corretta è “frut”
La parola juice: in genere questo termine viene pronunciato semplicemente mettendo le tre S al posto delle lettere CE, ma in verità anche in questo caso la lettera I è silenziosa, per cui sarà come leggere la parola “gius”
La parola break: infine quest’ultima parola viene pronunciata tendenzialmente come “brek”, ma in verità in questo caso la lettera A assume il suono della lettera I e pertanto la pronuncia corretta è “breik”

Il modo migliore per capire quale sia la pronuncia giusta delle parole è ascoltare dei madrelingua e cercare di soffermarsi in particolar modo su come articolano i suoni, per poi cercare di riprodurli da soli in modo tale da abituarsi il più possibile alla pronuncia che si é scelta.

Impostazioni privacy