Sanremo 2025, via Amadeus? Spunta il nome inaspettato: “Voglio il Festival”

In tanti si chiedono se per Sanremo 2025 va via davvero Amadeus. Nelle ultime ore è spuntato un nome inaspettato pronto a prendere il posto del conduttore: ecco chi è.

Manca ancora un mese alla 74a edizione del festival della canzone italiana eppure si sta già parlando della 75a, segno di come la kermesse sia sempre al centro dell’attenzione mediatica e popolare del nostro paese.

Amadeus Sanremo 2025
Dopo Amadeus spunta un altro nome per Sanremo 2025 Terzoanello.com

Amadeus tornerà a condurre il Festival di Sanremo dal 6 febbraio 2024, quando andrà in scena la sua quinta edizione di fila. In questi anni, il direttore artistico ha dimostrato capacità e qualità nel portare avanti il programma, riuscendo sempre a convincere il pubblico televisivo e gli appassionati di musica.

Nonostante la 74a edizione deve ancora partire, sono in molti a chiedersi se davvero Amadeus non ci sarà a Sanremo 2025 oppure se deciderà di prendersi una pausa come annunciato in precedenza. Tuttavia, nelle scorse ore è spuntato un nome a sorpresa che potrebbe sostituirlo il prossimo anno.

Sanremo 2025, spunta il nome che potrebbe sostituire Amadeus

Non mancano le indiscrezioni in merito a chi potrebbe essere il sostituto di Amadeus il prossimo anno al Festival di Sanremo, dato che pare che nessun Big della TV sia intenzionato a prendere il posto del conduttore di Affari Tuoi visti gli incredibili ascolti e il successo nelle classifiche musicali dei brani sanremesi.

Amadeus Sanremo 2025
Tinto si candida come conduttore ANSA FOTO Terzoanello.com

A farsi avanti è stato Tinto che ha avanzato una autocandidature per Sanremo 2025. All’anagrafe Nicola Prudente, il conduttore di Camper in Viaggio ha confermato che per molti sarebbe dura arrivare dopo il regno di Amadeus in quanto sarebbe un terreno scivoloso per molti condurre Sanremo dopo di lui, eppure Tinto non ha pausa di confrontarsi con un palco così importane.

“Io non ho proprio niente da perdere: ho una laurea in Scienze della Comunicazione, ho esperienza ventennale in radio e in tv, vengo dal vivaio Rai e ho un anno per preparami”, ha detto Tinto nell’intervista a TvBlog proponendo Carlo Conti, il suo “mito adolescenziale”, come direttore artistico di quello che dovrebbe essere il festival che lo vedrebbe al timone.

Tinto ha ammesso che ci vuole coraggio e anche un pizzico di follia, ma che a lui non manca né l’uno e né l’altro. Nel frattempo, però, Amadeus ha aperto alla dirigenza di viale Mazzini che lo vorrebbe per il sesto anno di fila. Una proposta che potrebbe essere accettata l’11 febbraio, quando ormai la 74a edizione del festival sarà archiviata.

Impostazioni privacy