Shakira diventa simbolo della sua terra: tutto quello che c’è da sapere per un viaggio in Colombia

Talento, carisma, fascino e bellezza. Shakira rappresenta un’icona, se non una vera e propria istituzione.

Un monumento in bronzo domina le rive del fiume Magdalena, a Barranquilla. La città natale della famosissima cantante le rende omaggio con una riproduzione alta circa 6,5 metri, la cui iscrizione esprime chiaramente l’essenza dell’artista di cui richiama l’aspetto. “Hips don’t lie [I fianchi non mentono] – testo del brano che consentì alla cantante e ballerina di affermarsi definitivamente nel mondo dello show business internazionale. Più di 80milioni di album venduti in tutto il mondo e la conquista di tre Grammy Awards non bastano. I suoi concittadini l’hanno trasformata in una vera istituzione, un’icona destinata a perdurare nel tempo e nello spazio.

Shakira diventa un'istituzione
Shakira celebrata dai concittadini colombiani – (Terzoanello.com)

Durante la cerimonia di inaugurazione del monumento erano presenti i genitori di Shakira, William Mebarak e Nidia Ripoll, oltre all’autore dell’opera Yino Màrquez ed un’infinita folla di fan sfegatati. “Un talento unico, una voce che commuove le masse” – si legge sulla statua monumentale. La rappresentazione richiama perfettamente all’iconicità: mani incrociate rivolte verso il cielo e fianco proteso verso l’esterno, come se fosse pronto ad ondulare al ritmo della musica. “Sono molto emozionata per questo tributo” – le parole di Shakira in persona che, tramite un post sui social, ha ringraziato coloro che hanno realizzato e sostenuto il progetto.

Vola in Colombia, la terra d’origine di Shakira

La terra madre di Shakira, uno spazio paradisiaco che vanta diverse località suggestive particolarmente amate da turisti ed esploratori. E’ difficile organizzare un viaggio di pochi giorni che consenta di studiare i meandri nascosti del paese, elenchiamo quindi alcune delle tappe senza le quali non si può assolutamente rincasare. Prima fra tutte Bogotà e Medellin, la prima circondata dalla natura sconfinata e la seconda conosciuta per la Comuna 13 – simbolo della lotta e liberazione dalla criminalità dilagante.

I genitori della cantante di fronte alla statua
I genitori di Shakira fotografati di fronte alla riproduzione – (Credit: Instagram @shakira) – (Terzoanello.com)

E’ possibile poi dedicarsi alla costa, partendo da parco di Tayrona fino ad esplorare le isole caraibiche. In particolare Barranquilla si trova a nord del dipartimento dell’Atlàntico e fa parte appunto della Regione dei Caraibi. Quarta per affollamento e numero di abitanti, la località ha fatto da scenografia per l’infanzia di Shakira, entrando profondamente nella sua interiorità e trasformandola nell’artista colorata, selvaggia e ribelle quale è oggi. Ed è proprio qui che, d’ora in avanti, verrà esposto il monumento costruito in suo onore. Unica accortezza: è necessario ovviamente esibire il passaporto e, in via preventiva, fare il vaccino contro la febbre gialla.

Impostazioni privacy